Perdere peso: le 4 abitudini di successo.

 

Se vuoi perdere peso ma sei convinto di far parte di quella categoria di persone che nonostante i mille sacrifici-diete-offerte votive-pellegrinaggi non riesce a far scendere la bilancia nemmeno di un grammo, questo è il post che fa per te.

Ohhh…Finalmente iniziamo a fare sul serio!! Lo sapevo io che voi nutrizionisti nascondevate qualche cosa. Dai su, dimmi un po’ cosa devo fare che così domani sono già 3 Kg in meno..

Per perdere peso con successo nel lungo termine non serve nessuna dieta super drastica.. Nessuna volontà di ferro. Nessuna formula magica.

Io stavo per iniziare la mia ricerca delle sfere del drago e tu mi dici che non serve né dieta né volontà di ferro. Ma.. mi stai prendendo in giro? 👿

La buona notizia è che oggi sappiamo con certezza cosa rende migliori alcune persone nel perdere peso rispetto ad altre. Questo grazie a due registri: il National Weight Control Registry (NWCR) e il Global Healthy Weight Registry (GHWR), in cui, nel tempo, sono state registrate le abitudini sia delle persone che sono riuscite a perdere peso in modo efficace, sia delle persone che sono sempre state magre.

Di seguito te ne riporto quattro..

  1. Non saltano la colazione

9 persone magre su 10 ed il 78% delle persone che hanno perso peso con successo non saltano la colazione. So già che starai pensando, “Bella scoperta!”. Il non saltare la colazione non è semplicemente un luogo comune. Da alcune ricerche è stato visto che chi non salta questo pasto è più attivo (e quindi consuma di più) ed assume meno calorie durante la giornata.

Ti ricordo che un semplice caffè non vuol dire fare colazione. Se proprio vuoi fare le cose come si deve potresti provare a fare colazione con l’avena e qualche mandorla. Uno studio pubblicato in Nutrition Research ha notato che le persone che di solito consumano avena a colazione, rispetto a quelle che mangiano altre cose, pesano meno, hanno una circonferenza della vita ridotta e meno massa grassa.

  1. Salgono spesso sulla bilancia.

So che per molti salire sulla bilancia equivale ad uno sport, tuttavia, se lo fai almeno una volta alla settimana, ti aiuta ad intraprendere per tempo delle azioni correttive. In più, in uno studio effettuato di recente è stato visto che chi si pesa almeno 5 giorni la settimana perde fino a tre volte di più rispetto a chi si pesa meno frequentemente.

Ecco, magari non mi trovate molto d’accordo su quest’ultima cosa. Soprattutto per noi donne. Vedere le continue e quotidiane fluttuazioni del peso potrebbe mandarci in paranoia o far partire la giornata con il piede decisamente sbagliato. Pesarsi una volta la settimana e confrontare i risultati non di una settimana con quella precedente ma con quella del mese precedente credo sia il metodo migliore. Ma comunque ripeto, opinione personale. Ubi maior…;)

  1. Fanno molta attività fisica

Il 90% delle persone prese in esame si allena almeno 60 min al giorno, quasi tutti i giorni della settimana, il 42% almeno 5 giorni la settimana. Ora, visto che anche Obama trova il tempo per la palestra, la scusa che sei troppo impegnato non regge.

Se fino a ieri il tuo unico sport era il sollevamento della forchetta, inizia un po’ alla volta stabilendo degli obiettivi giornalieri. In generale cerca di muoverti il più possibile. No taxi No tram No elevator No excuses.

  1. Non fanno la dieta.

Lo so, se non hai letto il mio precedente articolo (ma puoi rimediare trovandolo qui 😉 ), può essere strano da credere, tuttavia, il 74% di questi signori del GHWR affermano che raramente sono a dieta.

Essi si concentrano infatti più sulla qualità dei cibi che mangiano (frutta, vegetali, proteine e cibi integrali) più che sulla quantità, ascoltano il loro corpo, i segnali di fame e sazietà, non utilizzano i telefoni a tavola e non mangiano fuori troppo spesso.

Keller diceva “Il segreto del successo è scegliere le abitudini giuste e avere quel tanto di disciplina che serve per formarle.

L’idea che per realizzare i nostri obiettivi dobbiamo trasformarci in degli automi super-disciplinati è completamente errata. Più pensiamo alle calorie e ai dolci super calorici (che non dovremmo mangiare), più rischiamo di finire da California Bakery ad ordinare un pezzo di cheesecake alla nutella. Si chiama Legge dell’Attrazione.

La nostra forza di volontà è limitata: dobbiamo essere abbastanza furbi da sfruttarla solo per quel tanto che basta per formare le giuste abitudini e farle nostre nel lungo termine.

La morale? Se vuoi dimagrire non pensare troppo alle calorie, tieniti impegnato con qualche cosa che ti piace, disegna, colora, iscriviti all’università o a un corso di fotografia, prendi un cane piuttosto che andare in palestra, metti da parte la tv e, soprattutto, le diete.

Buona serata,

Alessandra